USA, le compagnie aeree rimborsano i passeggeri dopo il bando di Trump

NEW YORK, NY - JANUARY 28: Protestors rally during a demonstration against the Muslim immigration ban at John F. Kennedy International Airport on January 28, 2017 in New York City. President Trump signed the controversial executive order that halted refugees and residents from predominantly Muslim countries from entering the United States. (Photo by Stephanie Keith/Getty Images)

E’ caos nei principali scali internazionali degli Stati Uniti in seguito alla decisione del neo presidente Donald Trump di bloccare l’ingresso ai visitatori provenienti dagli Stati inseriti nel suo “Immigration Ban”.

Mentre le proteste non si placano, le compagnie aeree stanno facendo i conti con rimborsi e rinunce nei confronti di quei passeggeri provenienti dai 7 Paesi colpiti dal bando, ovvero: Iran, Iraq, Libia, Somalia, Sudan, Siria e Yemen.

prosegui la lettura

USA, le compagnie aeree rimborsano i passeggeri dopo il bando di Trump pubblicato su Travelblog.it 31 gennaio 2017 12:29.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *